Tempo di lettura: 1 min

L’Associazione Italiana Sommelier festeggia oggi i 53 anni al servizio del vino italiano. Nata a Milano nel 1965 ad opera di quattro soci, si è poi ramificata in tutte le regioni d’Italia e oggi rappresenta il più grande sodalizio di comunicatori del vino nel mondo. Un grande banco d’assaggio ha celebrato a Milano la ricorrenza dei sommelier. Nei prossimi mesi sono in programma nuovi progetti di sviluppo, per fornire ai soci e agli appassionati strumenti più adeguati per crescere: formazione sempre più competitiva con l’obiettivo di creare posti di lavoro e una comunicazione sempre adeguata ai tempi.

Ais, presieduta da Antonello Maietta, eletto per la terza volta a livello nazionale, e da Hosam Eldin in Lombardia, ha inoltre stretto partnership con enti di prestigio come ALMA e la Scuola Superiore Sant’Anna, il cui master di alta formazione in vini italiani e mercati mondiali arriva quest’anno alla quarta edizione. Previsti infine corsi di lingua e occasioni di lavoro all’ estero che saranno parte integrante del futuro formativo degli associati, molti dei quali già ora animano enoteche e ristoranti da Londra a Tokyo.

Scarica EnoNautilus, vivi l’enoturismo 4.0!

EnoNautilus è il primo ed unico ecosistema informatico dedicato all’universo enogastronomico/enoturistico italiano, il primo che mutua alcune delle caratteristiche fondamentali dell’industry 4.0 a favore di un incremento della qualità produttività ed una semplificazione dell’incoming enoturistico.  

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti a questo blog e ricevere le notifiche di nuovi post.