Browse By

Ristorante Al Casello, un luogo restituito

Tempo di lettura: 1 min

[intro-text size=”25px”]Oggi a Retorbido, lungo l’ex linea ferroviaria Voghera-Varzi, attiva dal 1931 al 1966, c’è la vineria Al Casello. Ambiente unico, dettagli curati, proposta stile Slow Food. In carta e al calice grande spazio a vini e spumanti dell’Oltrepò Pavese che sanno emozionare. La scelta ideale per un aperitivo gourmet in campagna con gli amici o per una pausa in famiglia, all’aria aperta, con un panorama che parla al cuore.[/intro-text]

Al Casello di Retorbido

C’è anche un’area giochi per bambini, adatta anche ai disabili, il che la dice lunga sulla sensibilità del titolare in un’epoca in cui ad alcuni ristoratori dà fastidio persino il vociare dei più piccoli. Il locale si affaccia sulla Greenway, percorso ciclopedonale immerso nel verde. Tedesco racconta così la sua sfida: «La ferrovia, i binari, il treno, una carrozza, il casello… Tante parole che indicano un viaggio. Persone che vengono e vanno. Incontri fugaci da assaggiare al volo, oppure lunghe permanenze che permettono di scoprire con calma un mondo diverso dal proprio. Magari anche il tempo tirato per una coincidenza, quanto basta per fermarsi a sorseggiare acqua e dissetarsi per la corsa. Un viaggio è sempre un viaggio sia per chi parte sia per chi arriva, sia per chi vive un’emozione tra le stazioni o al tavolo con qualcuno da amare». Ci vuole amore per valorizzare vini e territorio.

Print Friendly, PDF & Email

I testi, le immagini e la grafica presenti su questo blog sono protetti ai sensi della normativa vigente sul diritto di autore e sulla proprietà intellettuale. Il blog non è aggiornato con una periodicità fissa e non rappresenta un prodotto editoriale.