Tempo di lettura: 1 min

La vendita di vino e sapori online cresce: nel 2016 il settore, in Italia, ha raggiunto i 575 milioni di euro (+30% sul 2015), dei quali il 90% grazie al settore alimentare. Il vino, nel complesso, vale intorno all’8% del totale. Una crescita significativa, anche se l’acquisto via web di cibi e bevande in Italia rimane ancora marginale rispetto sia al totale di chi compra su Internet a livello nazionale (3% sugli oltre 20 miliardi di euro complessivi) che alla rete distributiva tradizionale. A sancirlo sono i dati dell’Osservatorio Ecommerce B2C del Politecnico di Milano. 

Da segnalare che gli acquisti tramite smartphone raddoppiano e raggiungono quota 100 milioni di euro, pari al 17% del totale e-commerce del comparto (25% se si aggiungono gli acquisti via tablet). L’enogastronomia, intesa come insieme di prodotti particolari e selezionati, cresce del 17% e con un valore di poco superiore ai 240 milioni di euro rappresenta ancora il 47% del valore dell’alimentare online. Da notare che anche la spesa sui siti dei supermercati tradizionali, con consegna a domicilio, cresce del 40% e vale 188 milioni di euro. Discorso diverso vale negli Stati Uniti, uno dei Paesi del mondo in cui si acquista più vino online.

Secondo “Wine Spectator”, negli States, l’elemento che motiva maggiormente all’acquisto di vino via Internet non è né lo sconto né la consegna a casa, bensì la grande varietà di scelta. 

Scarica EnoNautilus, vivi l’enoturismo 4.0!

EnoNautilus è il primo ed unico ecosistema informatico dedicato all’universo enogastronomico/enoturistico italiano, il primo che mutua alcune delle caratteristiche fondamentali dell’industry 4.0 a favore di un incremento della qualità produttività ed una semplificazione dell’incoming enoturistico.  

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti a questo blog e ricevere le notifiche di nuovi post.